martedì 3 gennaio 2017

Recensioni in 10 righe: "Gli scrittori inutili" di Ermanno Cavazzoni


Se volete diventare scrittori, ci sono le scuole. Tanto più se volete diventare scrittori inutili dovrete studiare ed esercitarvi. In questo libro trovate innanzitutto le sette necessarie lezioni sui vizi capitali, vizi che vanno poi praticati nel contesto delle fortuite circostanze che completano la formazione dello scrittore inutile ("le scuole che si frequentano, le famiglie da cui si viene adottati, le angherie patite, le speranze che sfumano, i fantasmi che vengono in visita, i vagabondi che si finisce per essere e le demenze da cui non si scampa"). Vizi ed evenienze danno luogo a 49 tipologie di scrittori inutili, che Ermanno Cavazzoni (autore anche del bellissimo "Vite brevi di idioti" e de "Il poema dei lunatici") ci descrive in micro racconti surreali. Ogni scrittore ovviamente potrà riconoscersi in una o più tipologie di inutilità. Anzi: lo scrittore, come categoria, è inutile a prescindere.

Voto:***

domenica 1 gennaio 2017

E' uscito "L'amore e altre stranezze"


E' uscito oggi su Amazon "L'amore e altre stranezze": in formato digitale, tre racconti sulle ridicole follie che regolarmente facciamo quando siamo innamorati e che si spiegano solo alla luce di una logica "altra", quella amorosa. Questo librino è quanto di più vicino a un romanzo rosa voi possiate mai aspettarvi da me: accontentatevi. Sarà in promozione gratuita per qualche giorno, scaricatelo e fatemi sapere cosa ne pensate. Graditissimi commenti e recensioni, se non spernacchianti.

Quarta di copertina: 
Tre racconti sull'amore e le sue stravaganze. 
In un mondo dominato dalle donne, in cui i maschi sono ormai pochi e relegati ai margini della società, la dottoressa F. cerca di progettare e realizzare un valido sostituto dell'uomo, il compagno ideale: ma l'impresa si rivela più difficile del previsto. 
La crisi costringe una coppia ad andare, per soldi, molto oltre le proprie consolidate abitudini amorose. 
Una donna scopre, in modo imprevisto e imprevedibile, le seduzioni della castità.