domenica 30 ottobre 2016

Recensioni in 10 righe: "Lei che ama solo me" di Mark Edwards


Romanzetto senza qualità. La trama: ragazzo con traumi infantili e sorella disabile incontra finalmente la ragazza della sua vita. Si intravedono all'ospedale, due chiacchiere al pub, colpo di fulmine e sesso bollente per ogni dove (perfino nel laghetto ghiacciato del parco, con loro semiassiderati ma perfettamente funzionanti, contro ogni verosimiglianza cardiocircolatoria).
Ma lei è gelosa. Tanto gelosa. E a tutte le femmine che hanno o hanno avuto una qualche relazione con il protagonista cominciano a succederne di tutti i colori. A lui, che è innamorato ma non (ancora) cieco, qualche sospetto viene: sarà mica tutto organizzato dalla mia ragazza mezza sciroccata? Per pagine e pagine continuiamo a chiederci (noi e il fidanzato): è lei, non è lei? Con discreta fatica ci trasciniamo verso un finale decisamente improbabile, con tanto di spiegone intorcinato che quando non sa come giustificare un certo evento dice proprio così: non lo so. Ora: se proprio vogliamo metterci uno spiegone, alla fine del romanzo, almeno impariamo a scrivere gli spiegoni. Doppio mah.

Voto tra l'* e il ** 

Nessun commento:

Posta un commento