venerdì 29 luglio 2016

Recensioni in 10 righe: "La notte delle falene" di Riccardo Bruni




Diversi personaggi ricostruiscono un fatto di sangue accaduto nel passato, da molteplici punti di vista (uno dei quali è quello della ragazza uccisa): narrazione abbastanza complicata, indiretta e multiforme che aumenta la suspense, obbligandoci a vari e contorti giri di avvicinamento ai fatti. La trama regge e tiene sospesi fino alla fine, lo stesso scioglimento non è affatto prevedibile come ormai accade troppo spesso nei thriller, anche quelli di autori blasonati. Lo stile è quello rapido e diretto dei romanzi di genere. La struttura narrativa non banale mantiene incatenati e non annoia.  Devo dire però che, avendo avuto occasione di leggere un racconto* dello stesso autore, ho trovato in quella storia breve un'ironia e un'originalità che mi hanno colpito ancor più di questo romanzo best seller (e perfino candidato allo Strega). Comunque, un thriller che salvo assolutamente e una lettura intrigante, che consiglio.

Voto *** e 1/2

* Se siete curiosi: il racconto di cui sopra si intitola "Kappa & Pepito" e fa parte della raccolta "Sette racconti”; se volete prima un assaggio, lo trovate gratis qui

Nessun commento:

Posta un commento