domenica 3 aprile 2016

Recensioni in 10 righe: Begoña Huertas, Una notte ad Amalfi



Una coppia tranquilla va in vacanza nella splendida costiera amalfitana, alloggia in un b&b a strapiombo sul mare e fuori dal mondo, senza web e senza connessione per il cellulare, ma appena arrivati e sistemati in camera lei si allontana per fare delle commissioni e non torna più. Man mano che la notte avanza si insinuano inquietudini, paure, sospetti e resta il mistero della sparizione della donna. Molto bella la tensione che si crea tra il paesaggio idilliaco e la situazione angosciosa, in cui ogni cosa diventa potenzialmente pericolosa essendo sconosciuta, al limite dell'allucinazione. Il finale è quasi all'altezza della tensione creata nella prima parte, cosa abbastanza rara nei thriller. 

Lettura discretamente affascinante, consigliata: *** e mezzo.

Nessun commento:

Posta un commento