giovedì 21 gennaio 2016

Recensioni in 10 righe: La ragazza del treno di Paula Hawkins




Un thriller che ha avuto un grande successo. Successo di cui, come spesso mi accade in questi ultimi tempi, non so spiegarmi le motivazioni. Sì, c'è un inizio abbastanza suggestivo: chi non ha mai guardato dal treno nelle case degli sconosciuti, cercando di cogliere, in poche immagini incerte e fuggevoli, gli indizi di una vita, di una storia, di un segreto? Per qualche capitolo dunque ci facciamo portare nella storia, ma dopo un po' tutto comincia a diventare troppo labile: i personaggi e le loro azioni diventano poco credibili, e si rompe la magia, l'interesse cala. Questo nel mio caso, ma pare che molti altri lettori invece abbiano apprezzato. Cosa non so, forse l'estrema semplicità/semplificazione dei caratteri e delle situazioni, nonché della lingua. Insomma, un telefilm carino, ma nulla di più.

Voto: da ** e 1/2 a *** 

Nessun commento:

Posta un commento