lunedì 12 gennaio 2015

Recensioni in 10 righe (o anche meno): Diego De Silva, Mancarsi




Breve romanzo, o meglio racconto, di 74 pagine, quindi brevissima recensione. 
Affascinante la vicenda di due che sono fatti l'uno per l'altra, frequentano lo stesso locale, ma non si incontrano. Scritto bene, anche se un po' troppo introverso: molti pensieri e poca azione. Non che l'azione debba esserci per forza, in un libro, però quando cominci a desiderarla vuol dire che le cose non sono proprio in equilibrio, narrativamente parlando. Inoltre avrei preferito un finale differente, ancora più aperto: intravedere un qualsiasi esito toglie un po' di fascino all'assunto su cui si regge tutto il romanzo, la probabilità di mancarsi, appunto. 

Voto: ***

Nessun commento:

Posta un commento