lunedì 27 gennaio 2014

Lepiùstraneinterviste: Irene Vanni

Nuova settimana, nuova ospite: la scrittrice Irene Vanni.



Ecco la sua stranaintervista.

1) Ciao. Cominciamo con una domanda facile facile, tanto per rompere il ghiaccio: ma tu chi sei, veramente?
Irene: Potrei rivelarti che sono Batman. Purtroppo sono davvero scrittrice e giornalista.

2) Puoi raccontarci un tuo autentico trauma infantile in non più di 350 battute? Senza metterti a piangere?
Irene: A cinque anni mio cugino di quattro mi decapitò Cicciobello.

3) Un'esperienza davvero terribile! Ora raccontaci la cosa più cretina che hai fatto per amore (di una persona, di un ideale, di te stessa).
Irene: Agisco sempre in maniera da non avere rimpianti in futuro, e rifarei ogni cretinata che ho fatto. Se non facessimo mai cretinate, i ricordi apparirebbero noiosissimi.

4) Vero, sono d'accordo. Infatti io ho dei ricordi fantastici. Per favore, adesso descrivici l’uomo o la donna dei tuoi sogni, quello/a, per capirci, con cui, se lo/la incontrassi davvero, non avresti mai il coraggio di attaccare bottone. 
Irene: Se sei giornalista musicale ti tocca articolare anche quando hai davanti il tuo cantante preferito. Magari pure in un’altra lingua, com’è capitato a me.

5) Una professionista eh? Ti invidio! Andiamo avanti. Sei scrittrice: qual è la tua opera preferita, quella che nel segreto del tuo cuore vorresti tutti leggessero per potersi innamorare di te? 
Irene: Sarà banale, ma si tratta sempre dell’ultima scritta.

6) Sei scrittrice, ma anche donna di mondo. Qual è la cosa più fetente che hai scritto, e magari pure pubblicato? Quella per cui ancora ti sputi in un occhio tutte le mattine, guardandoti allo specchio? Se ti vergogni troppo puoi dire anche: “Nessuna”, tanto non ci crediamo nemmeno se giuri. 
Irene: Da ragazzina partecipavo a premi paesani in cui si stampavano i premiati, però non ci penso  tutte le mattine. 

7) Beh, fai bene a guardare avanti. Ma dicci: oltre a fare la scrittrice, fai anche qualcosa di utile nella vita? Non è sufficiente rispondere “sì”, devi anche dire cosa e avere le prove. 
Irene: Ogni giorno dono il sangue tramite horrormagazine.it 

8) E ora (da-daaan) domandona-a-sorpresa-personalizzata: quando scrivi tieni soprattutto a esprimerti, a divertire o a destabilizzare? 
Irene: Il peso dei tre moventi più o meno si bilancia, li ritengo tutti e tre indispensabili in egual misura.

9) Diplomatica? Ma la stranaintervista non finisce qui. Sei di destra, di sinistra, di centro, vendi il tuo voto a chi ti fa un favore, sei superiore a queste cose? E soprattutto perché? 
Irene: Di sicuro non vendo voti. Il resto lo sa l’urna.

10) Diplomatica! E adesso, finalmente, puoi dire quello che vuoi: recitare una tua poesia, parlare delle tue opere, promuovere l’ultima pubblicazione, informarci dei prossimi eventi, uscite, presentazioni, spettacoli. 
Irene: È presto per parlare dei prossimi progetti, dunque non mi resta che invitare alla lettura di“Come se fosse ieri” (Fabbri Editori), la storia dolceamara di tre ex compagne di scuola che, per mantenere una promessa, tornano a distanza di anni al concerto dei Duran Duran.

Ciao, grazie e buona fortuna! 
Irene: Grazie a te e un saluto ai tuoi lettori!

Chi è Irene Vanni:  
Scrittrice, giornalista pubblicista, laureata in Lettere con una Tesi sul Rock Progressivo, è curatore di "Horror Magazine" e ha scritto per "Il Tirreno", "Fiction TV", "Metal Shock" e la fanzine ufficiale dei Death SS. Suoi racconti sono presenti su "Writers Magazine Italia", "Delos Science Fiction", "Fantasy Magazine", "Romance Magazine", "Thriller Magazine", "Stirpe Infernale" (GDS, 2012), "Storie di Confine" (WildBoar, 2013), "I racconti del laboratorio" (Nero Press, 2013) e le antologie Delos Books "Dragonland" (2009), "365 Racconti erotici per un anno" (2010), "365 Racconti horror per un anno" (2011), "Il magazzino dei mondi" (2011), "365 Racconti sulla fine del mondo" (2012) e "365 Storie d'amore" (2013). Del 2010 è il suo romanzo breve per ragazzi "I musicanti degli elementi" (Delos Books). Il 3 aprile 2013 è uscito il romanzo "Come se fosse ieri" (Fabbri Editori). Il suo sito: www.irenevanni.blogspot.it



Qui la scheda e un estratto del suo ultimo romanzo, "Come se fosse ieri":  www.irenevanni.blogspot.it/2013/04/un-estratto-da-come-se-fosse-ieri.html




Nessun commento:

Posta un commento