giovedì 9 gennaio 2014

Anno nuovo e un po' di pepe (o altre spezie a piacere) sul blog




Cominciamo un nuovo anno, con tutte le speranze e le ansie di rito: auguri a tutti, con tutto il cuore, di un anno emozionante e saporito.
Mi piacerebbe, nel 2014, dedicare più tempo al blog, movimentarlo un po' e ho qualche ideuzza per la testa. Se mi seguirete, nei prossimi giorni e mesi vorrei:
  • parlare di editoria dal mio punto di vista semiserio di esordiente attempata e indisciplinata;
  • recensire i libri più interessanti che leggo, anche di autori emergenti;
  • aprire il blog ai racconti e alle poesie dei tanti talentuosi scrittori e poeti che, in questi anni di apprendistato, ho avuto la fortuna di incontrare e di conoscere;
  • intervistare con fastidiosa indiscrezione i più arditi tra gli scrittori e i poeti dicuisopra;
  • postare tanti racconti brevi e qualche poesia nuova;
  • continuare a tenervi aggiornati sulle mie mirabolanti imprese letterarie ed editoriali;
  • aggiungere a tutto ciò qualche pazzia imprevista e imprevedibile, che con me queste cose vanno sempre messe in conto.
 Che ne dite del programma per il 2014? Se vi piace ci vediamo qui, tra qualche giorno.

Nessun commento:

Posta un commento