giovedì 27 settembre 2012

Liber- Secondo Salone dell'Editoria Creativa e Autoprodotta

A Milano, in Via Bastia 15 (zona Ripamonti) nello spazio dell’Associazione Culturale Van-Ghè, sabato 29 e domenica 30 settembre dalle 10 alle 22. Ingresso libero. 


Ecco il programma:

Sabato 29
mattina

h. 10.00: si apre.
h. 11 – 13: stampa a mano con tirabozze tipografico: prove pratiche aperte al pubblico, per adulti e bambini. A cura di Paolo Cabrini.
pomeriggio

h. 15 – 16: stampa a mano con tirabozze tipografico: prove pratiche aperte al pubblico, per adulti e bambini. A cura di Paolo Cabrini.
h. 16.30: Poesie E(re)tiche - reading di Antonella Barina (EdizionE dell’Autrice).
h. 17.30: Versi Umani presenta "MILANO", antologia tematica. Con reading degli autori.

h. 19.00: reading a cura del Gruppo Pachidermide.
h. 19.30: Oggi reading- domani libro: Monica Moro legge la fiaba Il sole che ride, una proposta di co-edizione agli espositori di Liber.

h. 20.00: palco aperto (possibilità di letture, sonate, recitazioni libere ed estemporanee).
h. 21.30: concerto di “RE BELUGA” – one-man-band divertissement del cantante dei Wolfango.
h. 23.00: si chiude.


Domenica 30
mattina

h. 10.00: si apre.
h. 11 – 13: stampa a mano con tirabozze tipografico: prove pratiche aperte al pubblico, per adulti e bambini. A cura di Paolo Cabrini.
pomeriggio

h. 15 – 16: stampa a mano con tirabozze tipografico: prove pratiche aperte al pubblico, per adulti e bambini. A cura di Paolo Cabrini.
h. 16.30: Il caffè - reading di Claudia Vio (Unica Edizioni).
h. 17.30: presentazione di "Sfratto! Ovvero: manifesto per un'arte futura" (casa editrice Libera e Senza Impegni), conversazione con Francesco Porzio.
h. 18.30: reading a cura di Edizioni Pratiche dello YAJE’: "La Tierra es un satélite de la Luna" di Leonel Rugama e "Febbre" di Paolo Triulzi.
h. 19.30: concerto di LES ENFANTS (http://lesenfants.me/).
h. 21.00: reading a cura di Sartoria Utopia, testi di Manuela Dago, Francesca Genti, Paolo Gentiluomo e Giacomo Sandron.
h. 22.00: si chiude.

Nessun commento:

Posta un commento