martedì 22 novembre 2011

Incontro


Sei bella. Vestita di seta, capelli di seta: ti cadono sul viso e li sposti, con un fruscio e una specie di brezza profumata, che mi accarezza.
Muovo la mano e incontro il tuo braccio nudo. Fragile. Mi scuso e tu sorridi: mi arriva un frammento della tua sostanza, latte e menta. Ora ti bacio.
Invece prendo il bastone e, schivando senza vederlo il resto del mondo maleodorante, scendo dal  tram.

Nessun commento:

Posta un commento