venerdì 17 settembre 2010

In mare aperto

Durante un lungo viaggio,
c'è l’ora in cui la terra può soltanto
essere sogno o ricordo.
Occorre avere fede nella rotta,
e nelle carte usate per tracciarla.
A ogni tempesta, quando la solitudine è più oscena,
ciò che abbiamo imparato
affidiamo a una bottiglia, e al caso:
perchè la sorte ci conceda infine
la grazia immeritata di un compagno,
che con noi incroci saluti, da lontano.
(da Guida a Milano invisibile, Nulla Die ed., 2011)